Archivi tag: politica

Missioni a rischio

n134686772766_8393

Ovviamente grande rispetto per i familiari, ma basta con questa ipocrisia..basta parlare di amor di patria, quando l’unica ragione per cui si parte per missioni come queste sono i soldi. la guerra è guerra, non esistono guerre per fare la pace, chi è morto sapeva a cosa andava incontro..

“Combattere per la pace è come fare sesso per la verginità” (J. Lennon)


“Change has come to America”

E cosi come previsto da molti e sperato BARACK OBAMA E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEGLI USA. Per la prima volta un afroamericano alla Casa Bianca, per la prima volta un nero. Chissà forse questa volta il cambiamento è davvero possibile, tira davvero una bella aria. Obama ha vinto perchè interprete del vero spirito della globalizzazione, quella che include anche i poveri davvero, nord e sud del mondo, è stato capace di parlare un linguaggio che arrivasse a tutti, oltre a delle notevoli capacità retoriche. Obama ha vinto perchè è arrivato ai giovani, tramite gli strumenti a loro più congeniali: blog, youtube, sms.

Bella lezione ci arriva dall’America. Anche di lealtà, civiltà. L’avversario, appena sconfitto, John McCain appena sconfitto ha dichiarato: “Obama My president”. Al contrario di qualcun altro che, quando sconfitto, parla di brogli, di elezioni da rifare, di complotto rosso…l’America per noi è ancora lontana.

Mai come questa volta c’è stata tanta attenzione per queste elezioni, come se si svolgessero a casa nostra. Eh si perchè l’America è ancora per certi versi il centro del mondo e se una batosta in Italia alla fin fine conta solo per noi, un brutto risultato in Usa può pesare sui destini del mondo. In bocca al lupo nuovo presidente!

Di notte…

E’un gioiello questa nuova canzone di Ligabue, che sembra quello di “Certe Notti”..ma in maniera più pacata, dolce. Leggendo il testo ci si può facilmente identificare nella situazione politica attuale, di notte fonda per l’Italia, con tanta gente pronta a succhiarle il sangue. Un’italia resa a volte immobile da un certo vetero-cattolicesimo ( san pietri e madonne) Ma è bella la canzone soprattutto perchè sembra esaltare la magia e la calma della notte…quando tutto sembra possibile. Di notte crollano tutte le maschere, che di giorno troppo spesso portiamo, e ci si riesce a esprimere con più verità. Che poi non c’ho più il fisico per vivere la notte è un altro discorso… 😉

Di canzone in canzone
di casello in stazione
abbiam fatto giornata
era tutta da fare
la luna ci ha presi
e ci ha messi a dormire
o a cerchiare la bocca
per stupirci o fumare
come se gli angeli fossero lì
a dire che si
e tutto possibile

Buonanotte all’Italia deve un po’ riposare
tanto a fare la guardia c’è un bel pezzo di mare

c’è il muschio ingiallito dentro questo presepio
che non viene cambiato, che non viene smontato
e zanzare e vampiri che la succhiano lì
se lo pompano in pancia un bel sangue così
Buonanotte all’Italia che si fa o si muore
o si passa la notte a volerla comprare
come se gli angeli fossero lì
a dire che si
e tutto possibile
come se i diavoli stessero un po’
a dire di no, che son tutte favole

Buonanotte all’Italia che ci ha il suo bel da fare
tutti i libri di storia non la fanno dormire
sdraiata sul mondo con un cielo privato
fra sanpietri e madonne
fra progresso e peccato
fra un domani che arriva ma che sembra in apnea

e disegni di ieri che non vanno più via
di carezza in carezza
di certezza in stupore
tutta questa bellezza senza navigatore
come se gli angeli fossero lì
a dire che si
e tutto possibile
come se i diavoli stessero un po’
a dire di no, che son tutte favole

Buonanotte all’Italia con gli sfregi nel cuore
e le flebo attaccate da chi ha tutto il potere
e la guarda distratto come fosse una moglie
come un gioco in soffitta che gli ha tolto le voglie
e una stella fa luce senza troppi perché
ti costringe a vedere tutto quello che c’è
Buonanotte all’Italia che si fa o si muore
o si passa la notte a volersela fare

La notte della repubblica

Com’era prevedibile vince le elezioni politiche 2008 Berlusconi e viene sconfitto il tentativo di proporre qualcosa di nuovo, con il Partito Democratico di Veltroni. Boom della Lega, Disastro per la sinistra Arcobaleno di bertinotti…( capisco il senso di smarrimento di quei giovani che indossavano la maglietta del Che per poi dover sposare un simbolo che più buonista non si puo come l’arcobaleno…) Si può dire che nasce con queste elezioni una sorta di bipolarismo all’americana, con i vari estremismi fuori dal parlamento..che sia la sinistra di bertinotti, che la destra forcaiola di Storace-Santanchè.

Dopo gli anni non proprio esaltanti del governo Prodi, evidentemente gli italiani hanno cercato rassicurazioni tornando all’ “uomo forte”, a chi dà l’impressione di essere Babbo Natale e dipinge l’Italia come il paese dei balocchi. Inutile illudersi: c’è un’italia, una buona fetta d’Italia, che si riconosce nel leader che ha votato…che va avanti a battute, a pacche sul sedere alle donne, che nei prossimi 5 anni si impegnerà a risolvere qualche altra sua controversia giudiziaria, a rinverdire il potere delle sue aziende, mediaset in primis. Un’italia che si riconosce nella sua rozzezza, volgarità…figlia di quell’universo creato dalle sue televisioni dove si crede che partecipando al GF si avrà successo, dove ci si corteggerà dalla De Filippi, e che crede di acculturarsi guardando trasmissioni come “il milionario”…povere nuove generazioni, il trionfo dell’estetismo e del vuoto come loro orizzonte.

Ahimè povera Italia…povero sud con la vittoria della Lega Nord…miserevoli i miei concittadini che in massa hanno votato contro loro stessi(?)

Del resto come diceva Sartre: “Ogni paese ha il governo che si merita”…

YES WE CAN?

Fra pochi giorni si vota. E’ bene ricordarlo perchè non ho mai visto tanto disinteresse in giro. Io stesso non ho partecipato ad alcun comizio, e lo facevo sempre le scorse volte. Sarà perchè la gente è delusa dalla politica…o forse perchè non compare nulla di veramente nuovo nelle forze in campo. Il leader del centro-destra, Berlusconi, ha 72 anni ed è la quinta volta che si candida nonostante i disastri combinati tutte le volte che è stato al potere. Dall’altro lato c’è Veltroni…che mi piace molto come ragiona, ma non condivido il modo di impostazione della campagna elettorale…troppo volta ad imitare quella di Barak Obama negli USA, copiandone addirittuare lo slogan “YES WE CAN”, in italiano tradotto “SI PUO’ FARE”! Italiano e inglese sono due lingue diverse…e WE CAN Suona in un modo “si può fare” in un altro, è quasi incerto..eh eh. Meglio sarebbe stato “personalizzare” la campagna elettorale e parlare in maniere più convincente dei problemi concreti della gente, di chi non arriva a fine mese..a fronte di chi appena eletto prenderà 13000 € al mese come stipendio…

E’stata una campagna elettorale molto soft, senza scontri eccessivi..tanto che alcuni pensano a un “Inciucio”, chiunque dovesse vincere..e la possibilità c’è vista questa balorda legge elettorale, con anche una miriade di partitini che faranno disperedere solo i voti. 

Comunque credo che sia sbagliato non andare a votare o disinteressarsi, perchè in qualche modo la vita politica influenzerà il nostro futuro…le previsioni dicono che vincerà il Pdl dopo il non eccezionale governo Prodi..io mi auguro una severa sconfitta del nano invece…perchè almeno il popolo italiano avrà dimostrato una certa intelligenza…si può fare?!

Per le precarie interessate…

RACCOMANDATA A.R.

ISTANZA DI MATRIMONIO

Roma, 13 marzo 2008

A Pier Silvio Berlusconi
Vice Presidente Mediaset
Viale Europa 46,
20093 Cologno Monzese
Milano

Oggetto: Istanza di matrimonio ai sensi delle dichiarazioni del candidato premier del PDL Silvio Berlusconi nel corso del programma “Punto di Vista” del Tg2 del 13 marzo 2008 

Il/La sottoscritto/a ______________________, nato/a a _________ il _______________,
residente a ______________, in Via/Piazza _________________________, (Codice Fiscale
_____________________), lavoratore/trice precario/a della Repubblica italiana,

facendo seguito alle dichiarazioni del candidato premier del PDL Silvio Berlusconi nel corso del
programma “Punto di Vista” del Tg2 del 13 marzo 2008 rivolte ad una giovane lavoratrice precaria, che si riportano per intero:

“Io, da padre – ha risposto Berlusconi sorridendo – le consiglio di cercare di sposare il figlio di Berlusconi o qualcun altro del genere; e credo che, con il suo sorriso, se lo può certamente permettere”.

ED ESSENDO IN POSSESSO DEI REQUISITI PREVISTI DALLE SUDDETTE DICHIARAZIONI (CONDIZIONE DI LAVORATORE/TRICE PRECARIO/A E LODEVOLE SORRISO, – n.b. requisito quest’ultimo acquisito a seguito dei ripetuti colloqui per i rinnovi dei contratti)

CHIEDE


di potersi sposare con Lei e nelle more dell’espletamento della cerimonia di poter essere mantenuto/a con adeguato assegno di mantenimento.

Ai allega a tal fine foto attestante il requisito del lodevole sorriso.

Si dichiara altresì di non aver inviato analoga istanza ad altro milionario.

Città, ………… (data)

FIRMA
(nome e cognome leggibili)

Nella scorsa campagna elettorale Berlusconi si era distinto per la gaffe sui cogl**** che votavano a sinistra che ha fatto il giro del mond, ora manca un mese alle elezioni e ha cominciato con questa sui precari. Ecco il video per chi non lo avesse visto e mi raccomando voi precari che leggete..fate la raccomandata! 😉

Cade il governo, ora elezioni?

 

Dopo 2 anni quasi di legislatura cade il governo Prodi. Vergogna Mastella per il suo voltafaccia…ma si sapeva di che pasta è fatto e vergogna anche per le risse in senato, urli, volgarità che nemmeno allo stadio. Comprese le scene di giubilo di alcuni del centro-destra, con tanto di champagne che  traboccava dai calici. Ora si tenterà la strada del governo istituzionale, ma è più probabile che si andrà a elezioni anticipate..con il forte rischio della vittoria berlusconiana…come dire…il “nuovo” che avanza…che tristezza.