L’inizio

Amo gli inizi più delle conclusioni. Amo l’entusiasmo che mi prende quando inizio una cosa nuova, diversa. Forse perchè la mente è ancora libera di sognare, ancora non è influenzata dai confini che la realtà presto arriva a mettere.
Amo gli inizi per ciò che ne consegue, perché chi comincia, si sa, è a metà dell’opera.
Amo gli inizi, perché senza inizio non ci sarebbe fine e senza fine noi non saremmo umani.
Amo gli inizi, perché inizio è il filtrare dei raggi del sole all’alba dalla finestra, inizio è un sorriso scambiato la prima volta…inizio è il primo bacio. C’è qualcosa di paragonabile al “primo giorno” che vivono due persone non appena si dichiarano il loro amore? L’aprirsi reciproco, quando si sciolgono le paure e tutto diventa possibile. Quando verrà spontaneo prenderle la mano per attraversare la strada. Quando i suoi occhi ti faranno capire che è arrivato il momento.
E poi ricordo gli inizi della scuola, quello strano batticuore…gli inizi all’università quando uscì dal piccolo liceo e dalla provincia e tutto mi sembrava enorme, e adoravo quel mare da attraversare.
Vuoi mettere le euforie dell’inizio con la disillusione che tutti i ragionamenti a posteriori portano con sè? Nei film è raro trovare una conclusione che piaccia più del film stesso…la conclusione non è altro che una carrellata di eventi vista col senno di poi.
Adoro gli inizi…i titoli di coda speriamo di non vederli mai.

Annunci

5 risposte a “L’inizio

  1. Qunato è vero quello che scrivi!! Ricordo un mio amico, che, quando si partiva per le vacanze, il primo giorno già andava ripetendo depresso “le ferie sono finite”!!
    Ma si può vivere con questo senso di morte anticipata?!
    Baci, L.

  2. Che bello questo post…intenso e poetico, come piace a me.
    Hai avuto una sottile sensibilità a soffermarti sull'”inizio”…spesso desideriamo che ogni cosa arrivi subito a formarsi, senza renderci conto che bisogna assaporare ogni singolo momento, soprattutto l’inizio…e non correre mai verso la fine.
    Un abbraccio
    Allegra

  3. ma allora sei ancora su wordpress! 🙂 mi sono persa (tanti) pezzi?

  4. gia..mettono una tale tristezza i titoli di coda…

  5. @liviana
    eh eh questo è il guaio di essere persone sensibili! 😉 a volte sarebbe meglio non riflettere…

    @allegra
    contento ti sia piaciuto! 🙂

    @raimbow
    no in realtà ero migrato su blogspot ma poi sono tornato qui..perchè mi sono reso conto che non era il caso e il momento di iniziare un nuovo blog 😉

    @fra
    eh si..grazie del commento..torna presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...