Il più bello dei mari

Tre belle poesie di N. Hikmet… Buon week-end piovoso 😉

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l’ho ancora detto.


Amo in te
l’avventura della nave che va verso il polo
amo in te
l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte
amo in te le cose lontane
amo in te l’impossibile
entro nei tuoi occhi come in un bosco
pieno di sole
e sudato affamato infuriato
ho la passione del cacciatore
per mordere nella tua carne.

amo in te l’impossibile
ma non la disperazione

La vita non è uno scherzo.
Prendila sul serio
come fa lo scoiattolo, ad esempio,
senza aspettarti nulla
dal di fuori o nell’al di là.
Non avrai altro da fare che vivere.
La vita non é uno scherzo.
Prendila sul serio
ma sul serio a tal punto
che messo contro un muro, ad esempio, le mani legate,
o dentro un laboratorio
col camice bianco e grandi occhiali,
tu muoia affinché vivano gli uomini
gli uomini di cui non conoscerai la faccia,
e morrai sapendo
che nulla é più bello, più vero della vita.
Prendila sul serio
ma sul serio a tal punto
che a settant’anni, ad esempio, pianterai degli ulivi
non perché restino ai tuoi figli
ma perché non crederai alla morte
pur temendola,
e la vita peserà di più sulla bilancia

Annunci

7 risposte a “Il più bello dei mari

  1. Ciao Igor.. ti lascio un messaggio pieno di complimenti oggi..
    Parto dal post.. questa poesia è stupenda!
    Arrivo al template del tuo blog.. mi piace un sacco sa proprio di natalizio! Bravo bella scelta!

  2. Grazie per gli auguri, caro Igor. Sono davvero felicissima e piena di cose da fare. Emozionata. Straripante. E serena.
    Amo molto la prima poesia che ci proponi.
    Un buon fine settimana anche a te… il mio sarà al calduccio, sono vittima di febbre alta e laringite – che qualcuno mi abbia pensato? 😉
    Ti abbraccio.
    princi

  3. Bhè mi ci voleva proprio questa lettura.
    Adoro Hikmet!
    Un abbraccio

  4. Le poesie di Hikmet sono un sogno che ogni tanto mi piace assaporare verso sera, col suo “Poesie d’amore”..

    E’ una poesia fondalmente dolce questa, che poi acquista audacia nel passo:

    “amo in te l’impossibile
    entro nei tuoi occhi come in un bosco
    pieno di sole
    e sudato affamato infuriato
    ho la passione del cacciatore
    per mordere nella tua carne”.

    Il mio punto preferito rimane però “e quello che vorrei dirti di più bello non l’ho ancora detto”..non a caso, è l’incipit del mio blog..

    un bacio e/o un abbraccio (*per variare)eheh..

  5. *FONDAMENTALMENTE dolce

    (naturalmente eh eh)

  6. @vale
    ciao 😉

    @marylu
    ma quanti complimenti! grazie, troppo gentile! un bacio

    @princi
    un abbraccio a te, spero stia meglio!

    @allegra
    ciao, un abbraccio

    @elena
    eh si verso sera hikmet è bello leggerlo 😉 anche io ho quel libro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...