Ma il cielo è sempre più blu…

 

Ma il cielo è sempre più blu cantava quel genio che era Rino Gaetano…ed enumerava una sorta di “varia umanità”…ognuna delle quali rappresentava qualcosa...”c’è chi sogna i milioni, chi odia baglioni, chi fa il contadino, chi odia i terroni”...di tutto di piu insomma…ma alzando lo sguardo al cielo ci sentiamo liberati da questi limiti..perchè il “cielo è sempre più blu”.

Forse è questa la chiave per leggere gli ultimi avvenimenti “calcistici”…lo sport più amato in Italia, il paese campione del mondo. Il calcio, un giocattolo che ci stanno distruggendo..prima con gli scandali, “Calciopoli”, e poi con la violenza degli ultrà…di cui vittima sacrificale è stato domenica quel povero tifoso laziale, un simpatico dj che amava la vita, non le mazzate tra tifosi. Un calcio in preda alla follia di bande di teppisti, che sfogano il loro malcontento in questo modo ,specchio di una società sempre più esasperata, che ha perso la bussola, il contatto con la parte più vera di sè. Si, può darsi…che negli ultrà si nasconda una parte di noi, come scriveva oggi su “Repubblica” il sociologo Ilvo Diamanti.

E allora prendiamo le distanze…riflettiamo, guardiamo il cielo.

 

Annunci

4 risposte a “Ma il cielo è sempre più blu…

  1. Il problema è che il cielo non mi sembra più tanto blu.. sta virando sul grigio..

  2. Chissà cosa direbbe Rino Gaetano se ci fosse ancora, ci costringerebbe ad aprire gli occhi…forse verrebbe censurato…

    …eppure il mondo ha davvero bisogno di qualcuno che canti la verità.

    Non mi spaventa l’errore o la morte…
    …più di tutto mi spaventa la reazione violentà di quelli che tifosi non sono, di quelli che con la scusa di “volere giustizia” indossano una maschera e lanciano sassi per il semplice gusto di farlo.

    E’ davvero spaventoso l’uomo, così crudele. Eppure basterebbe fermarsi a riflettere per accorgersi che in fin dei conti stiamo tutti sulla stessa barca, che un giorno finirà e noi non avremo fatto niente per star bene…

  3. non sarebbe l’ora di FERMARCI un po’ e riflettere?

  4. alessia

    eh si mi sa che non è solo una metafora del tempo atmosferico di oggi…che dir grigio è poco… 😉

    Rosa

    si in molti vivono una sorta di “delirio di onnipotenza” che impedisce di capire che la vita è una ruota…

    Andri
    questa sosta del campionato capita proprio a pennello direi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...